sabato 5 maggio 2018

The Orville vs Galaxy Quest




Era da tanto tempo che non vedevo una serie TV così divertente. The Orville è una ventata di aria fresca nonostante sia la fotocopia (voluta) di Star Trek.

Ricordo un film che mi divertì moltissimo: Galaxy Quest, con Tim Allen, Alan Rickman e Sigourney Weaver. Si basava sulla trovata spassosa dei pacifici extraterrestri Thermiani minacciati dal sanguinario alieno Sarris che, dopo aver captato le avventure della serie TV, giungevano sulla Terra e chiedevano aiuto all’equipaggio del comandante Jason Nesmith. Un po' com’era successo nel famoso western I magnifici 7. E gli costruivano addirittura l’astronave del serial perfettamente funzionante!





The Orville è qualcosa del genere, ma anche qualcosa di più: la grafica è chiaramente ispirata a Star Trek: The Next Generation e gli episodi pescano dall’intero universo trekkiano, compresi gli episodi della serie classica con James T. Kirk.

Le battute comiche e le parolacce che in Star Trek venivano sempre evitate, rendono la serie diversa quanto basta. Memorabile è lo scherzo che Isaac (l’equivalente alieno dell’androide Data) fa a Gordon Malloy, che a sua volta gli aveva incollato pezzi di Mr. Potato sulla faccia per scherzo.

Insomma… fantascienza va bene, ma perché si deve essere sempre serissimi? Ridere fa bene e con The Orville si ride.








Nessun commento:

Posta un commento